Bit talks, oltre 90 eventi online sui temi caldi del turismo per la prima Bit Digital Edition

Allianz MiCo
12.02 - 14.02 2023

Comunicato stampa

Bit talks, oltre 90 eventi online sui temi caldi del turismo per la prima Bit Digital Edition

Dalla sostenibilità all’enogastronomia, dai social di prossima generazione ai nuovi modelli di business: il futuro del turismo è tutto a Bit Digital Edition.

Bit 2021 rilancia e raddoppia. Diventa Bit Digital Edition e si svolgerà in versione digitale, dal 9 all’11 maggio per gli operatori e dal 12 al 14 per il pubblico dei viaggiatori. Integrata nel sito di manifestazione, l’innovativa piattaforma di Bit Digital Edition rappresenta una nuova, efficace “macchina” con cui Fiera Milano mette a disposizione dell’operatore e del pubblico dei viaggiatori un portale denso di destinazioni, vettori, ricettività e proposte diversificate, oltre a Bit Talks, un ricco palinsesto di eventi con più di 90 convegni in streaming, 20 dei quali disponibili anche in inglese.

 

Affidato alla direzione editoriale di Carlo Antonelli, l’innovativo spazio di discussione digitale si chiama Bit Talks. Un nuovo nome che vuole sottolineare il livello ancora più alto del palinsesto di quest’anno, che per la prima volta integra il programma professionale con speciali talk di taglio prevalentemente culturale, di cui saranno presto comunicati i dettagli, mentre sarà di un’ampiezza senza precedenti il panorama dei rapporti di autorevoli analisti di settore presentati a Bit Digital Edition.

 

Gli eventi saranno articolati in 5 aree tematiche, ognuna delle quali identificata con un colore differente per rendere ancora più intuitivo l’accesso: Training (blu), Experiential Travel (marrone), Technology & Innovation (grigio), Hot Topics (rosso) e Food & Wine Tourism (verde).

 

 

Dai temi caldi e i modelli di business, fino alla sostenibilità

 

In primo piano gli hot topics del turismo 2021, tra i quali le necessità della Silver generation, sempre più protagonista del mercato, senza dimenticare però le altre generazioni di viaggiatori, dai Baby boomer ai Perennial. Nello scenario post pandemia, in cui predominano natura e vacanze all’aria aperta, verranno approfondite le parole chiave del viaggio-benessere quali outdoor, natura e sport.

 

La vacanza lenta in cui si dedica più tempo a sé stessi è sempre più il nuovo lusso, ma il turismo deve essere anche sostenibile, una sfida per la quale non basta il greenwashing ma si devono adottare iniziative concrete: i Bit Talks analizzeranno i modi in cui la sostenibilità diviene tema trasversale e volano di crescita e le opportunità di rilancio economico e valore reputazionale dell’approccio sostenibile per le destinazioni e i brand-nazione.

 

La nuova era del Tour Operating sarà approfondita attraverso i nuovi modelli di business accelerati dalla pandemia, mentre saranno presentati affondi verticali su comparti quali aerei, ferrovie, traghetti. Non mancheranno i focus su programmi e scenari 2021 del business travel, uno dei comparti più in cerca di rilancio, e sul ruolo delle agenzie che, in risposta all’accelerazione tecnologica, si riposizionano in chiave consulenziale.

 

Si parlerà anche del futuro della promozione turistica dei territori facendo il punto, dopo vent’anni di turismo digitale, sulle nuove sfide e sui modelli di business innovativi con cui rispondere. In tema di Tourism & Destination Management, in primo piano le nuove strategie per acquisire nuovi visitatori tanto online quanto offline utilizzando i big data, o per promuovere il territorio valorizzando l’identità, le esperienze e l’emozionalità. Riguardo alle tecnologie innovative, si approfondirà come utilizzare i social media di nuova generazione quali TikTok o IGStories oltre alle soluzioni più d’avanguardia, tra cui i bot o i virtual assistant.

 

 

Il turismo enogastronomico visto da vicino

 

I Bit Talks dedicheranno particolare attenzione al turismo enogastronomico che si conferma, soprattutto per l’Italia, come un altro tema trasversale in grado di coniugare esperienzialità, destagionalizzazione, sostenibilità ed innovazione. In quest’area, a cura della professoressa Roberta Garibaldi, sarà presentato in anteprima a Bit Digital Edition il “Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano 2021”.

 

Si parlerà inoltre di come questa modalità di viaggi aiuti la destagionalizzazione, contribuendo alla sostenibilità dei luoghi. Saranno discusse le specificità del turismo dei vini approfondendo, in particolare, lo sviluppo di nuovi servizi, anche virtuali, e un’accessibilità ai territori più ampia e di qualità. Ma poiché il cibo è cultura, il convegno Siti UNESCO e reti di collaborazione esplorerà le sinergie tra questi due grandi attrattori e le modalità per attuarle.

 

“Il Food Tourism Day, organizzato ogni anno da Bit e giunto alla sesta edizione – commenta Roberta Garibaldi, Presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico e ideatrice della giornata – è un’opportunità unica per approfondire le diverse declinazioni di uno stile di viaggio che attrae il 45% degli italiani e molti stranieri: in Cina, ad esempio, i turisti enogastronomici sono cresciuti del 12% dal 2016 a oggi. Negli appuntamenti dei Bit Talks, i contributi degli esperti diventano quindi occasione non solo di ispirazione ma anche di crescita, mettendo le destinazioni al centro del rilancio post-Covid”.

 

Un taglio particolarmente attuale sull’enogastronomia come ambito di inclusione e pari opportunità verrà da un panel dedicato di professioniste donne che discuteranno di nuove professioni del turismo enogastronomico: Antonietta Acampora, Fondatrice e CEO di Picnic Chic; Maria Cristina Crucitti,The cheese Storyteller; Emanuela Panke, Presidente di Iter Vitis Route; Isabella Perazzoli, Presidente e AD di Only4U.

 

Il palinsesto può essere consultato su:

https://bit.fieramilano.it/topics/programma-.html.

 

Per informazioni aggiornate su Bit Digital Edition: www.bit.fieramilano.it, @BitMilano

Le preregistrazione per la fruizione dei contenuti sarà attiva dal 1° maggio p.v